Un’escursione sul Passo Pinei

C’è ancora neve, fa freddo, è poco accogliente fuori e le escursioni sono un po ‘limitate’. Ma ciò non significa che non posso parlare un po di avventure passate. Questa volta voglio parlarvi della mia escursione al passo Pinei.

L’estate scorsa sono andata ancora una volta a Castelrotto. Insieme alla mia amica volevo scalare la sella Pinei. Ci siamo incontrati al centro del villaggio di Castelrotto. Questa volta siamo venuti separatamente perché lei proveniva da qualche altra parte.

Siamo arrivate poco dopo l’ora di pranzo e siamo partite quasi subito. La distanza è di ben 13 km, che sono almeno quattro ore di cammino. Si tratta di una passeggiata circolare con splendide viste panoramiche sulla Val Gardena, che inizia e finisce qui.

Per prima cosa siamo andate al cimitero. Da qui ci dirigiamo verso San Michele attraversando prati lussureggianti e boschi isolate e ombreggiate. Natura pura. Incontriamo pochissime persone (non ricordo nemmeno una persona veramente) e ascoltiamo la natura, ci fermiamo più volte e godiamo del silenzio “rumoroso”.
A San Michele, dopo poco più di un’ora e mezza, andiamo a dare un’occhiata nella piccola chiesa. Le piccole chiese hanno sempre qualcosa di devoto, piuttosto avvolgente in un certo modo. Quelle grandi le sento grandiosi e impressionanti.

Da qui non è lontano dalla sella Pinei dove arriviamo poi mezz’ora dopo. E mentre ci godiamo la vista della valle e delle cime alte, una coppia di anziani arriva con un meraviglioso San Bernardo. Entriamo in conversazione, perché il cane veniva da me e voleva essere accarezzato da me, non voleva allontanarsi da me. I signori mi hanno detto che non lo fa spesso, è normalmente piuttosto riservato. Quindi avevo un privilegio molto speciale.
Dopo un bel pò io e la mia amica ci siamo avviate alla via di ritorno. Prendiamo il sentiero numero 7 e lo seguiamo fino a quando passa nel sentiero n.8, poco prima della fine verso Castelrotto.

A Castelrotto passiamo un momento al negozio dei passerotti. No, non ci sono passeri e niente briciole, ma tutto intorno ai cantanti dei Kastelruther Spatzen. La mia ragazza ha una amica che è innamorata di loro e quindi compra alcune cose per questa sua amica.
Dopo, però, andiamo a prendere un caffè prima che torniamo a casa, ciascuna nella propria auto.
Abbiamo fatto un tour meraviglioso, abbiamo goduto la natura e anche la vista panoramica della sella Pinei.

vostra Anna

Pubblicato da

admin

Mi chiamo Anna, ho 48 anni, ho due figli e amo la montagna. La cosa bella è che vivo proprio lì, a Brunico nelle Dolomiti. Mi piace tantissimo fare il bagno, sono appasionata di geologia e sono spesso in giro. Passo il tempo con I miei amici, perchè I miei figli ormai sono fuori casa. Spero che vi piace il mio blog :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.